Persona di contatto: Göbel & Chelly UG
+49 8341 61609

Referenze

Il vostro partner

LocatorIl vostro referente

Göbel & Chelly UG
+49 8341 61609
tino.goebel@bemermail.com

Migliorare le prestazioni sportive con BEMER

Sportliche leistung

Ai fini della salute è di fondamentale rilevanza che tutte le cellule dei tessuti coinvolti nei processi descritti ricevano un approvvigionamento adeguato alle loro esigenze; ciò vale anche per aumentare le prestazioni sportive. Se la microcircolazione, responsabile dello scambio di sostanze fra le cellule e il sangue, viene rallentata da movimenti insufficienti dei microvasi, anche le cellule e i tessuti non vengono più riforniti e ripuliti in modo adeguato, ovvero non più corrispondente al carico cui sono sottoposte. Utilizzando la Terapia fisica vascolare BEMER è però possibile accelerare i movimenti insufficienti dei microvasi e migliorare così le prestazioni e il range di regolazione, il che è paragonabile ad un miglioramento dei risultati sportivi. La Terapia fisica vascolare BEMER è l'evoluzione innovativa derivante dalla magnetoterapia classica, che combinava gli effetti positivi di un campo magnetico pulsante con le proprietà di un campo magnetico specifico. In questo modo la BEMER è riuscita a ottenere nuovi risultati medici nel campo della microcircolazione. La Terapia fisica vascolare BEMER scientificamente provata non va tuttavia confusa con la magnetoterapia, che non è scientificamente accertata. Numerose pubblicazioni e studi scientifici hanno dimostrato che la Terapia fisica vascolare BEMER, grazie ai suoi effetti positivi sulla microcircolazione, è in grado di accorciare i tempi di rigenerazione consentendo quindi di prolungare le sessioni di allenamento. Può essere inoltre usata non solo per migliorare le prestazioni sportive ma anche per prevenire infortuni e accelerarne la guarigione e fasi di riabilitazione. Che si tratti di sport praticato ai massimi livelli o a livello amatoriale, o anche solo nel tempo libero, che si desideri migliorate le prestazioni sportive o semplicemente la qualità della vita, la Terapia fisica vascolare BEMER è in grado di aumentare in modo comprovato le prestazioni. In ambito sportivo consente fasi di rigenerazione più rapide, minimizza i tempi di recupero in fase di training e migliora l'allenamento stesso, ottimizza la preparazione in vista delle gare, abbassa il rischio di infortuni e ne accelera il processo di guarigione. Inoltre, cosa che vale anche per tutti gli altri ambiti, la Terapia fisica vascolare BEMER rafforza il sistema immunitario e abbassa il rischio di contrarre infezioni. Chiaramente l'aumento delle prestazioni sportive va valutato diversamente, dato che ci sono molti motivi per cui le persone scelgono di praticare sport: c'è chi cerca di affermare il proprio successo nello sport praticato ai massimi livelli e chi desidera ottenere risultati soddisfacenti dedicandosi al proprio sport preferito a livello amatoriale. Ma c'è anche chi semplicemente si diverte a fare sport nel tempo libero, sia da solo che in compagnia. Una cosa li accomuna di sicuro: migliorare le prestazioni sportive aumenta anche l'autostima verso se stessi e la stima degli altri. Ed è proprio qui che la Terapia fisica vascolare BEMER entra in gioco, o meglio: l'aumento delle prestazioni sportive grazie alla Terapia fisica vascolare BEMER è un fatto riconosciuto non solo nelle cerchie degli sportivi.

Informatevi subito

I vostri contatti

Cosa sono le prestazioni sportive

Migliorare le prestazioni sportive

Lo sport è l'attività più bella del mondo; è ciò che pensano sia i tanti appassionati di sport che lo praticano "passivamente" come spettatori mettendoci tutta la propria passione, sia i tantissimi sportivi professionisti, amatoriali o del tempo libero. Del resto, una cosa non esclude l'altra! Che lo sport non è solo divertente ma aiuta anche a rimanere in salute lo sappiamo ormai quasi tutti; non si presta più fiducia nemmeno alla famosa risposta di Winston Churchill, che, alla domanda di un giornalista su come avesse fatto a raggiungere un'età così avanzata, risposte: 'Niente sport. Del resto questa affermazione non era del tutto sincera, dato che Churchill in gioventù aveva praticato moltissimo sport mirando anch'egli un miglioramento delle sue prestazioni sportive. Anche la scienza medica ha più volte confutato questa famosa dichiarazione di Churchill; ormai è indiscutibile che praticare sport è semplicemente divertente a tutti i livelli, sia nel tempo libero che a livello amatoriale o agonistico. Ma dove sono i limiti? È nella natura propria dell'uomo voler raggiungere dei risultati. Per dimostrare qualcosa sia a se stessi che agli altri, sul posto di lavoro o nella vita privata, il desiderio di migliorare le proprie prestazione è onnipresente. Anche la necessità di migliorare le proprie prestazioni sportive è quindi assolutamente comprensibile; nel caso degli sportivi professionisti ciò è poi naturalmente collegato al desiderio e all'ambizione di dare il proprio massimo. Purtroppo però anche in questo caso c'è il rovescio della medaglia, e gli sportivi professionisti potrebbero scrivere interi romanzi su questo argomento. Non è raro che il desiderio di aumentare i propri risultati sportivi sia così grande da sfociare nel ricorso al doping. Ormai tutti, e non solo i ciclisti professionisti, sanno che ciò può avere conseguenze fatali di cui sono esempio alcune tragedie umane del passato.

Migliorare le prestazioni sportive senza il doping

Non è questa la sede per entrare nel merito dei rischi comportati dal doping; vogliamo invece illustrare come sia possibile migliorare le proprie prestazioni sportive in modo assolutamente legale e per di più sano. Un allenamento equilibrato e mirato è necessario al pari di un'alimentazione e uno stile di vita sani. Fattori non trascurabili sono inoltre anche un metabolismo ben funzionante e una circolazione sanguina altrettanto buona. Dedichiamoci innanzitutto a quest'ultima; tutto parte dal cuore, l'organo centrale del sistema cardiovascolare. Se si potessero assegnare delle medaglie agli organi umani per le loro prestazioni sportive, il cuore meriterebbe sicuramente quella d'oro. Instancabilmente pompa e distribuisce il sangue lungo tutto il nostro organismo, dal momento della nostra nascita fino a quello della nostra morte. Negli adulti la frequenza cardiaca (il numero di battiti cardiaci al minuto) va da circa 60 a 80 pulsazioni al minuto e con ognuna di esse vengono pompati nell’aorta fra i 60 e gli 80 millilitri di sangue. Grazie alla pressione esercitata dal cuore l’aorta, l'arteria principale, fa defluire il sangue nelle altre arterie, i grandi vasi della circolazione sanguigna principale. In 70 anni di vita vengono immessi nei vasi sanguigni dai 200 ai 250 milioni di litri di sangue grazie a 2,5 miliardi di battiti del cuore: una prestazione sportiva davvero straordinaria! Le arterie si ramificano man mano sempre più, diventando più piccole e strette e assottigliando il proprio diametro, fino a divenire capillari, i vasi sanguigni più piccoli. Quest'area e quelle immediatamente precedenti e seguenti vengono chiamate microcircolazione. La microcircolazione è di fondamentale rilevanza per l'organismo: rappresenta non solo un'importante riserva di sangue, ma influenza anche la pressione sanguigna, stimola lo scambio di calore, trasporta ossigeno e sostanze nutritive ai circa 80 - 100 bilioni di cellule di cui è composto il nostro organismo. E, per contro, raccoglie scorie e tossine per poi eliminarle.

Aumentare le prestazioni sportive migliorando la microcircolazione

La microcircolazione svolge compiti di trasporto di importanza vitale; infatti fornisce ai tessuti e agli organi l'ossigeno e le sostante nutritive di cui hanno bisogno e al contempo rimuove i rifiuti dei processi metabolici. Un ulteriore, importante risultato di una microcircolazione ben funzionante è il supporto offerto al sistema immunitario. Ma come fa una microcircolazione ben funzionatene a migliorare le prestazioni sportive? La risposta è facile: - una buon circolazione consente la formazione di sufficienti energie biologiche; - buone capacità di scorrimento del sangue fanno sì che le cellule dei muscoli ricevano rifornimenti sufficienti di ossigeno e sostanze nutritive; - una buon circolazione accelera le fasi di rigenerazione dopo l'allenamento o lo sforzo fisico. Ovviamente una buon circolazione è importante non solo per gli sportivi di massimo livello, ma anche per quelli amatoriali e della domenica, vale a dire per tutti quelli che desiderano migliorare i propri risultati sportivi. Purtroppo la situazione è spesso tale che anche per gli sportivi ben allenati non si possa dare per scontata una microcircolazione ottimale; un'alimentazione scorretta, lo stress (ad esempio in situazioni di gara), rassegnazione, malattie o predisposizione a determinate malattie possono far sì che il trasporto di sangue e quindi il metabolismo siano insufficienti. Si tratta perciò di fattori che valgono anche per gli sportivi amatoriali e del tempo libero. Ci si può quindi chiedere quanto sia possibile assumere medicinali (se non prescritti da un medico) senza cadere nella trappola del doping. Bisogna cercare una soluzione che consenta di "mettere in moto" le cellule dell'organismo senza assumere farmaci e portare comunque le prestazioni sportive al livello desiderato. La risposta è offerta dalla Terapia fisica vascolare BEMER.